Città di Gimigliano » Servizi di egovernment attivi

Servizi di egovernment attivi

 
I Servizi e-government che l' Amministrazione Pubblica Centrale (PAC) fornisce alle Amministrazioni Pubbliche locali (PAL), si concretizzano nell'accesso, tramite le nuove tecnologie informatiche, a particolari banche dati, in possesso agli uffici centrali e periferici dello Stato, utili all'espletamento dei fini istituzionali dell'ente locale.
La consultazione è consentita dopo la stipula di apposite convenzioni ed attuata attraverso il collegamento a specifici portali che permettono agli enti di reperire dati ed informazioni fondamentali o utili per l'emissione di alcuni provvedimenti di carattere amministrativo come tributario. Questi accessi sono controllati con la procedura di autenticazione del dipendente dell'ente tramite login e password ed autorizzati per l'espletamento dei soli fini istituzionali.
I SERVIZI ATTIVI NEL COMUNE SONO:
Grazie al SISTER, con i servizi visura catastale e visura ipotecaria, gli enti locali, possono oggi accedere alla banca dati dell'Agenzia del Territorio e controllare la base imponibile denunciate dai cittadini ai fini del pagamento dell'Imposta Comunale sugli Immobili o della Tassa smaltimento rifiuti solidi urbani, conoscere il proprietario di un bene immobile( fabbricati e terreni) sito sul loro territorio.
La ricerca può avvenire sia immettendo i dati catastali dell'immobile da controllare sia digitando il nominativo o il codice fiscale del titolare di diritto reale o nuda proprietà.
Collegandosi con il sito dall'Agenzia delle Entrate, denominato SIATEL gli enti pubblici possono conoscere il domicilio fiscale dei contribuenti (necessario alla notifica di qualsiasi provvedimento dell'ente), visionare la dichiarazione dei redditi dei cittadini al fine di verificare la veridicità delle dichiarazioni ISEE presentate al fine di ottenere particolari riduzioni di tasse locali, verificare i contratti stipulati e registrati.
La possibilità di collegarsi ad un sito e di verificare in pochi minuti un grand numero di informazioni ha molto velocizzato l'azione di controllo degli uffici pubblici ed eliminato l'uso della carta nella richiesta di informative ad altri enti. Anche in questo caso la ricerca può essere nominativa o tramite codice fiscale.
Con il fine di razionalizzare la spesa della pubblica amministrazione, il Ministero dell'Economia e delle Finanze ha realizzato in collaborazione con Consip, un servizio che si chiama “Acquisti in rete”.
Si trarra di una banca dati che l'ente pubblico deve obbligatoriamente consultare prima di attuare un acquisto di beni o servizi destinati alla pubblica amministrazione.
Questa banca dati, riunisce una serie d'offerte su una svariata tipologia di prodotti, dall'informatica ai generi alimentari, dall'arredamento per l'ufficio al materiale di cancelleria. Solo nel caso in cui l'amministrazione pubblica trovasse una migliore offerta fuori da questo mercato o non trovasse il prodotto ricercato o sperimentasse la scarsa qualità del prodotto, potrà effettuare l'acquisto con fornitori diversi da quelli proposti da Consip.
Questo servizio nasce con l'obiettivo di contenere la spesa nella pubblica amministrazione e di garantire la semplificazione e la trasparenza dei processi d' acquisto. Il contenimento della spesa è ottenuto perché di fatto il sito riunisce numerose offerte anche su uno stesso prodotto, proposte da varie ditte che, attraverso la stipula di convenzioni quadro, assicurano una riduzione dei costi unitari dei beni e servizi.
Al fine di informatizzare la trasmissione di dati relativi all'assunzione e al versamento dei contributi dei dipendenti a tempo determinato, gli enti pubblici devono utilizzare la trasmissione informatica attraverso il sito dell'Inps on line che ha eliminato ogni comunicazione cartacea.
 

Comune di GIMIGLIANO

P:IVA 00296900798

HTML 4.01 Strict Valid CSS
Pagina caricata in : 0.547 secondi
Powered by Asmenet Calabria